Prove sperimentali

Non so esattamente quanto queste nanopolveri (sempre esistite) possano far male al corpo umano, e certamente bene non faranno, so di certo però, che mari, deserti, vulcani, incendi boschivi, e mille altre sorgenti naturali, tipo fulmini ed erosioni, fanno queste nanopolveri e le hanno sempre fatte; ora, anche se a me sembra che ci sia la tendenza ad un certo terrorismo sanitario, devo dire che in effetti, tra le automobili, i treni, gli aerei, le navi, le arature dei campi, insomma le attività umane, aumentano certamente la produzione di micro e nanopolveri, è altrettanto vero che la combustione di qualsiasi cosa, compreso il gas che cuoce la minestra od il carbone per fare la carne alla griglia crea sempre queste "maledette" nanopolveri, quindi trovo normalissimo che gli inceneritori producano nanopolveri.
A questo punto non dirò di eliminare la bistecca insieme agli inceneritori, e neanche le tanto amate automobili insieme alla pastasciutta, dico solo che si può (almeno nelle emissioni più grandi create dall'uomo) trovare dei sistemi per fermarle, o almeno diminuirle e sono convinto che possiamo farlo, sono state fatte delle cose che pochi anni fa il solo proporre una ricerca su quelle cose, si sarebbe finiti dritti in manicomio.
Personalmente ho progettato un pirogassificatore, che con la combustione gassosa e la fusione delle ceneri, di per sé insieme alla microfiltrazione, diminuisce le polveri e le micro, forse anche le nano, ma soprattutto, un sistema di captazione a caldo per condensazione dei vapori metallici, insieme ad un sistema di lavaggio triplo dei fumi, dovrebbe (dico così malgrado le prove positive eseguite nel gassificatore precedente), fermare tanta roba, non è detto che il problema sia risolto, lo vedremo appena il nuovo impianto entrerà in funzione, certo è che, anche se ad oggi ci credono in pochi, almeno una grossa diminuzione ci sarà.
Cosa importante è anche il riuscire a rilevare e misurare queste nanopolveri, cosa anche questa che sto cercando di fare otticamente, e che sono convinto di riuscirci, anche in questo caso se non le nano più piccole, almeno quelle da 100nm fino a quelle da 40nm.

Limiti e stato attuale delle filtrazioni:

Le marmitte delle auto, camion, bus, provviste di filtri antiparticolato PM10 è stato appurato che diminuiscono di oltre il 50% le PM 2.5 e del 20% circa le PM 0.1
I filtri a maniche per micropolveri, ad oggi garantiscono una filtrazione totale dell PM 2.5 con notevole diminuzione delle PM 0.1
Ad oggi quindi è possibile (anche se costoso) con filtri arrivare ad una filtrazione delle PM 2.5 e la diminuzione delle PM 0.1

Enzo Morandi