DIFFERENZE E VANTAGGI

Il mondo attuale della termo trasformazione di cascami, scarti e rifiuti, in energia, è diviso in due branche ben distinte: I vecchi inceneritori, enormi e di difficile collocazione, rivisti e corretti fino alla massima possibilità di trasformazione con la minima emissione in atmosfera con la creazione di ceneri sempre meno inquinanti.
Convertitori pirolititici, impianti grossi, complessi, e costosi, ma con poche emissioni in atmosfera e spesso con l'inertizzazione delle ceneri.
I primi, gli Inceneritori, sono gli impianti più in uso e più inquinanti, ma finora non facili da sostituire per ragioni soprattutto di abitudine, conoscenza e permessi. I secondi, invece, i Convertitori/Trasformatori pirolitici sono impianti molto più moderni e spesso per niente inquinanti, ma anche più costosi non solo all'acquisto, ma anche nella conduzione. Il nostro Pirogassificatore pur essendo del secondo tipo è completamente diverso in molte delle caratteristiche che accomunano questi impianti. Vediamo le più importanti:

Dimensione dell'impianto:

Tutti i trasformatori pirolitici attualmente in commercio, proprio per la complessità di produzione, depurazione e trasferimento del gas d'aria, sono di dimensioni grandi 40 milioni di kcal/h. e più, anche perché le norme in vigore non accettano impianti di combustione con potenze inferiori a 35.000.000 di kcal.

Elasticità dell'impianto:

Ogni impianto può lavorare da un consumo minimo di scarti, rimanendo in temperatura, ma senza produzione di energia, fino a pieno regime 5.500.000 kcal, sfruttando il calore prodotto secondo le esigenze: più o meno energia elettrica, contro: più o meno aria calda, olio dia-termico o vapore.

Impatto Ambientale dell'impianto:

Data la grande elasticità dell'impianto, non è necessario un accumulo di scarti tossici, e marcescenti, con ovvio impatto ambientale. Basta che i mezzi addetti al trasporto, scarichino direttamente nelle piccole tramogge, che si aprono e richiudono automaticamente e l'impianto può tranquillamente essere posizionato in prossimità del sito di produzione degli scarti stessi. Non emettendo cattivi odori, l'impianto può essere addirittura inserito in un centro urbano, o zone artigianali, industriali, ospedali e così via.

Sistema di Riduzione - Combustione dell'impianto pirogassificatore:

Il sistema di Riduzione (combustione) pirolitica degli scarti in Gas d'Aria e d'Acqua ed il relativo trasferimento dei gas dalla camera di Pirolisi in quella di combustione primaria, ed infine nella camera di post combustione, avviene con un sistema diretto senza raffreddamento e depurazione dei gas, con un metodo semplice ed originale, totalmente controllato dal computer di comando.

Recupero energetico dell'impianto:

Visto le dimensioni ed il basso impatto ambientale l'impianto può rimanere vicino all'utilizzazione dell'energia, risparmiando, costi ed inquinamenti.

Emissioni del pirogassificatore:

I gas emessi in atmosfera dal pirogassificatore, sono depurati al massimo, avendo uno Scrubber di nuova concezione per l'estrazione e la separazione di vari prodotti azotati. Per quanto riguarda le ceneri possono essere trattate in varie forme od addirittura manufatti tipo mattoni autobloccanti per la costruzione di marciapiedi, comunque sempre perfettamente inertizzate in silice, che garantisca l'assoluta mancanza di cessione di metalli o sali, al dilavaggio atmosferico.

Economicità dell'impianto:

Oltre alla semplicità ed alla scarsa dimensione, l'economicità di questo impianto, è data dal fatto che, essendo modulare e trasportabile, può, contrariamente agli attuali impianti, essere prodotto in serie, inoltre visto che ogni modulo è un generatore di energia a combustibile solido o simile, completamente automatico ed indipendente. Può essere usato come impianto per la produzione di calore da riscaldamento o tecnologico nell'industria, o consorzi di artigiani, in agricoltura, nell'industria conserviera, od in qualsiasi attività dove serva energia e che abbia una produzione di scarti più o meno combustibili.

Conclusioni:

Riassumendo, i motivi per la scelta di questo impianto sono i seguenti:

Morandi Enzo